La Regione illegale nemica del nostro territorio – Resoconto Conferenza Stampa (dal PD Salerno)

Resoconto Conferenza stampa del Partito Democratico della provincia di Salerno Lunedì 30 aprile 2012

Segreteria della Federazione
Coordinamento Parlamentari e Consiglieri Regionali

CALDORO, PRESIDENTE DELLA REGIONE ILLEGALE

Le spese per i Consiglieri Regionali inquisiti ammontano a oltre 150 mila euro. Si pagano stipendi per 63 Consiglieri Regionali, anziché 61 (come previsto dallo Statuto) E’ ILLEGALE

L’Assessore Giovanni Romano è incompatibile ai sensi dello Statuto. Il fatto che a distanza di due anni continui ad esserlo aggrava la posizione del Presidente della regione, perché sono due anni che Romano e CALDORO sono ILLEGALI.

L’Azienda Ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona è senza Direttore Generale da tre mesi. Gravissima omissione in atti d’ufficio del Presidente della Regione. ILLEGALE

LA REGIONE CONTRO IL TERRITORIO SALERNITANO

Trasporto pubblico locale.

La Regione Campania deve trasferire un totale di 14 milioni di euro al trasporto pubblico della provincia di Salerno. Mercoledì prossimo i Parlamentari e i Consiglieri Regionali salernitani saranno dal Prefetto per scongiurare l’interruzione e il blocco del servizio pubblico locale.

Metropolitana di Salerno.

Ancora bloccata, nonostante una richiesta di attivazione della linea “a costo zero” e a fronte di impegni di spesa che continuano a lievitare, per milioni di euro, per la metropolitana di Napoli.

Idraulico-forestali.

Nell’ultimo Consiglio Regionale il Presidente Caldoro e la sua maggioranza hanno fatto cadere il numero legale per “impegni elettorali di Caldoro in provincia di Salerno”! Una vergogna! Ovviamente, Caldoro viene “clandestinamente” nel nostro territorio perché teme di non essere bene accolto

E ancora…

– Accentramento dei poteri in mano a due funzionari in modo da snaturare definitivamente il carattere democratico del Consiglio e delle Commissioni
– Affidamento della “formazione” degli “esperti” della Dieta Mediterranea a un’Associazione di oratori della provincia di Caserta …(sic!)
– Blocco del turn over tra i dipendenti Asl e Azienda con conseguente aggravamento e appesantimento della spesa in materia sanitaria
– Fondi europei per 7 miliardi ancora bloccati, mentre Caldoro fa l’ “analista” socio- economico e “racconta” i problemi, invece di affrontarli per risolverli
– Continua a mancare la cosiddetta clinicizzazione dell’Azienda San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona perché manca il Direttore Generale e perché Caldoro non esercita nessuna forza contrattuale sul piano nazionale

Caldoro è il Presidente che non c’è e, quando c’è, è contro la provincia di Salerno

Cirielli e il Pdl locali sono dediti all’occupazione del potere, con arroganza e prepotenza, nel loro territorio e sono ubbidienti, deboli e subalterni quando vanno alla Regione
Il nostro territorio sta pagando “da solo” il debito regionale, le incapacità, le illegalità di Caldoro e la sua giunta.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli dal PD. Contrassegna il permalink.