Perchè mi accanisco a discuterne

So bene di essermi reso antipatico e insopportabile agli occhi di molti di voi con questo mio insistere sul tema delle primarie PD e so altrettanto bene che il disgusto, più che motivato e giustificato, che provate nei confronti della politica, v’induca a un atteggiamento distaccato e d’indifferenza assoluta.

Molto modestamente, però, vorrei farvi notare, che al di là dei nostri personalissimi comportamenti, dipendenti dalla nostra coscienza, dalla nostra personalità e dal grado di rispetto delle regole che ciascuno di noi ha, tempi e modi della nostra vita sono in gran parte scanditi dalle decisioni assunte da chi abbiamo delegato a rappresentarci in seno alle Istituzioni democratiche, nazionali o locali che siano.

Potrei citarvi mille esempi al proposito, ma, ragionevolmente, mi limiterò a citarvene uno su tutti, la recente ed ennesima riforma del sistema pensionistico che, prevedendo l’allungamento dell’età pensionabile, ha sconvolto tutti i nostri piani di vita.

Disinteressarsi dei fatti della politica è ammesso, ma lo ritengo alquanto stupido.

Ancor più stupido è ritenere che tutti i politici siano uguali, ladri e mangiapane a tradimento, perché ciò costituirebbe l’implicita ammissione di non aver saputo scegliere, o peggio, dell’essersi fatti ingannare.

Or dunque, per quanto delusi o nauseati si sia, non comportiamoci da stupidi.

Informiamoci, leggiamo, documentiamoci, interroghiamoci e forse riusciremo a capire il perché e il per come le nostre retribuzioni non sono più sufficienti, il nostro lavoro è a rischio, i nostri figli dopo anni di studio non riescono a trovare un’occupazione, i servizi pubblici sono insufficienti e carenti, insomma, perché dobbiamo fare tanta fatica per condurre una vita dignitosa e tranquilla.

Premesso che non ambisco ad alcun che, convinto come sono di potermi accontentare, per le mie esternazioni, di questo spazio, v’invito semplicemente a riflettere.

Tra i tanti sacrifici che giornalmente dovete fare, questo non costa nulla.

Se non altro, ne potrebbe trarre beneficio la vostra coscienza.

Alberto Cardone

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I Miei Articoli. Contrassegna il permalink.