Legge di Stabilità o di Instabilità?

Legge di Stabilità, o di ulteriore Instabilità per le nostre già offuscante menti, quella approvata questa notte dal Governo?

Il Governo dei tecnici ha sfoderato l’asso dalla manica, o ha fatto il solito gioco delle tre carte?

L’impressione che al momento ne ricavo, è che abbia fatto il solito gioco delle tre carte.

La riduzione delle aliquote IRPEF, va di pari passo all’aumento dell’IVA e ad una rimodulazione delle detrazioni fiscali.

Nella sostanza, ce li danno da una parte, per riprenderseli con gli interessi dall’altra.

E il blocco degli aumenti per gli statali, fino al 2014, ma in realtà fino al 2017, data di scadenza del contratto, come lo do dobbiamo inquadrare?

Non è un provvedimento che mortifica ulteriormente i consumi?

Il nuovo taglio, poi, delle risorse destinate alla sanità, non prefigura un aumento dei costi per le famiglie?

Infine, vorrei capire meglio l’idea che pare più che bislacca di spegnere l’illuminazione pubblica per risparmiare.

Abbiamo per responsabilità ceduto la sovranità del popolo ai Tecnici.

Non mi sembra che le ricette da questi adottate siano particolarmente innovative.

Siamo sempre considerati, amici, polli da spennare, non c’è niente da fare.

Alberto Cardone

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I Miei Articoli. Contrassegna il permalink.