Bersani nella sua Bettole

Commovente, da libro “Cuore”, non c’è che dire, l’inizio della campagna elettorale per le primarie del centrosinistra di Bersani, ieri a Bettole, sua città natale.

Degna persona Bersani, non discuto, che ho apprezzato da Governatore dell’Emilia e da Ministro, non da Segretario del PD, il Segretario a mezzo servizio e per interposta persona.

Qui sta venendo giù tutto e se non ci diamo una mossa, saremo costretti a dover raccogliere solo macerie.

Il rinnovamento della classe dirigente non è più e solo il desiderio di qualche giovanotto di belle speranze che vuole mettersi in luce, è una necessità.

A Renzi va la sfacciataggine, il coraggio, l’ambizione dell’essersi proposto e a noi la speranza che attraverso lui si possa salvare il salvabile, ADESSO!

Alberto Cardone

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I Miei Articoli. Contrassegna il permalink.