Adesso! Carbonia (da www.matteorenzi.it)

Sono orgoglioso che Matteo Renzi abbia iniziato il suo viaggio in Sardegna a Carbonia e nel Sulcis Iglesiente, incontrando, ascoltando e stringendo in un abbraccio ideale, colmo di sincerità e speranza, un territorio agonizzante e drammaticamente protagonista di una crisi socio-economica disarmante.

La sala strapiena in ogni ordine di posti e le centinaia di persone in piedi che aspettavano il suo arrivo mi hanno fatto capire fin da subito che anche qui qualcosa, nonostante tutto e tutti, stava cambiando con forza e orgoglio per rottamare definitivamente un passato con tutte le sue delusioni, illusioni, prese in giro e false promesse.

Gli occhi degli operai presenti in sala celavano una dignitosa rabbia e Matteo, al suo ingresso, prima di iniziare il suo intervento, non ha esitato un attimo nell’andargli incontro, in mezzo alle proteste e urla che rimbombavano in sala contro la politica cieca e sorda di questi 25 anni.

Matteo Renzi ha toccato con mano una realtà disperata ed accolto con una sincerità e una spontaneità che a memoria stento a ricordare nel nostro territorio, la speranza di centinaia di cittadini che gli hanno chiesto un cambiamento reale; ha dimostrato che la politica, quella vera, col suo significato più nobile e generoso, è fatta tra le persone e per le persone, non chiusa nei palazzi e nelle torri d’avorio coi bilancini e con le regole, è fatta soprattutto da chi ha il coraggio come lui di prendere non solo scroscianti applausi, ma anche fischi e insulti dignitosi per colpe non proprie e figlie della stanchezza della gente che non vuole più essere illusa.
È questa la politica di cui, a Carbonia e nel Sulcis, ci vogliamo riappropriare, è questa l’occasione unica e irripetibile che ci offre oggi, ADESSO, Matteo Renzi.

Lorenzo

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Contributi Esterni. Contrassegna il permalink.