Primarie, sì alla registrazione online Il Pd: “Partecipazione più larga possibile” (da www.repubblica.it)

Si potrà fare sul sito web, stampando poi il certificato. Si stanno mettendo a punto anche le modalità di voto per gli italiani nel mondo, gli stranieri e i lavoratori e studenti fuori sede

ROMA – Ci si potrà registrare online per le primarie del centrosinistra del 25 novembre. Il coordinamento che si occupa delle norme per la consultazione, sta mettendo a punto gli ultimi dettagli del regolamento “per rendere il più larga possibile la partecipazione” dice Nico Stumpo del Pd.

La richiesta era stata fatta da Matteo Renzi, che è ricorso al Garante della Privacy proprio sul regolamento. La delibera è ancora in via di perfezionamento, ma l’idea è di consentire ai votanti di inserire i propri dati online, stampare il certificato e con quello andare nell’ufficio elettorale i giorni prima del voto, o il giorno stesso delle primarie, così da semplificare le procedure. “Ci si registra sul sito – spiega Stumpo -, si stampa il certificato, ci si reca nel seggio per il voto e il pagamento della piccola somma di finanziamento. Tutto molto molto semplice”.

Nel pomeriggio il coordinamento si riunirà, inoltre, per mettere a punto le modalità di voto per gli italiani nel mondo, per i cittadini stranieri in Italia con permesso di soggiorno e carta d’identita, per lavoratori e studenti fuori sede. Si sta anche organizzando il modo di consentire di poter votare ‘in trasferta’ a chi sa già che il 25 novembre si troverà una città diversa da quella di residenza.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli dalla Stampa Nazionale. Contrassegna il permalink.