Renzi: «Io massone? ho tessera di boy scout» (da www.unita.it)

renzi primo piano 640

«Io massone? Ho una tessera di nascosto, la tessera dei boy scout e quella onoraria da arbitro di calcio». Lo ha detto Matteo Renzi, candidato alle primarie del Pd, rispondendo alle domande di Maria Latella su SkyTg24.

MIA CANDIDATURA SCARDINA SISTEMA

«La mia candidatura è l’unica che potrebbe scardinare un blocco del sistema. Che ci sia un blocco sostanziale, al di là degli aspetti tecnici, è evidente»: lo ha affermato Matteo Renzi, candidato alle primarie del centrosinistra. «Quando si parla di riforme – ha spiegato a Sky Tg24 – si dice ‘vai avanti tu che mi scappa da ridere’. Si va avanti da trent’anni con le stesse idee. Noi siamo stati gli unici a dire anche nel nostro partito che il ‘re è nudo’». Secondo Renzi «viviamo un momento in cui la burocrazia soffoca tutto, ma ci sono persone come i sindaci che nel corso di questi anni hanno tagliato, che sono libere e possono cambiare le cose».

GOVERNO TECNICO, SCONFITTA PER PD
«Se il Pd fosse stato più capace, nel novembre 2011 non facevamo la maggioranza con Gasparri e La Russa, il governo tecnico non è una nostra vittoria, ma una sconfitta», ha poi sottolineato il sindaco di Firenze, candidato alle primarie del centrosinistra. «A fronte del fallimento di Berlusconi – ha spiegato Renzi – avrei voluto dal mio segretario di partito, cioè da Bersani, che fosse stato capace di dire: ok caro Pd, adesso ti porto al Governo. Invece lì, un po’ per la foto di Vasto un po’ per la timidezza dei nostri ci siamo tirati indietro».

MONTEZEMOLO-CASINI, NESSUN CAMBIAMENTO

«In bocca al lupo a loro, ma non è certo dal tandem Montezemolo-Casini che può venire cambiamento e futuro»,, ha detto Renzi nell’intervista a Maria Latella.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli dalla Stampa Nazionale. Contrassegna il permalink.