ARRIVANO I PRIMI SONDAGGI PER LE POLITICHE 2013: IN PROVINCIA DI SALERNO PD PRIMO PARTITO (da www.agendapolitica.it)

Cominciano a circolare, soprattutto negli ambienti romani, i primi sondaggi che riguardano nello specifico la Provincia di Salerno. Numeri che danno l’idea di quello che potrebbe accadere, alle prossime elezioni politiche, nell’ambito dei maggiori partiti, con una simulazione che, ovviamente, non tiene conto dei singoli candidati e delle eventuali coalizioni.

Il sondaggio, che nella scorsa settimana è circolato anche all’interno del Parlamento, tra le mani di Deputati e Senatori salernitani, parla di un 40% di elettori che non hanno alcuna intenzione di recarsi al voto. Il primo partito, quindi, nel Salernitano, come nel resto del paese, pare essere quello dell’astensione. Subito alle spalle c’è (con una percentuale tra il 20 ed il 25%) il Partito Democratico. Nel PD di casa nostra, diviso in questa delicata fase per le Primarie del prossimo 26 Novembre, cresce, seppure con moderazione l’ottimismo per una competizione elettorale nella quale, dovesse prevalere il Segretario BERSANI alle primarie, ci sarebbe spazio per tutti gli uscenti: ALFONSO ANDRIA, FULVIO BONAVITACOLA, TINO IANNUZZI, TONINO CUOMO e GUGLIELMO VACCARO. La grande sorpresa del sondaggio romano, comunque, consiste nella individuazione della seconda forza politica del territorio: si tratta del MOVIMENTO 5 STELLE di Beppe Grillo, stimato con una percentuale superiore al 15%, pur non avendo in provincia di Salerno una rappresentanza istituzionale. Una proiezione che fornisce l’idea di un quadro politico nel quale si sta assistendo ad una vera e propria rivoluzione, un voto che potrebbe trasformarsi in uno tsunami per l’attuale classe dirigente. Chi sono i potenziali candidati del movimento di Grillo ? Diciamo pure che poco o nulla è nelle mani del Gruppo locale del M5S: ogni tipo di decisione passerà sulla scrivania di GRILLO e del suo guru CASALEGGIO. Qualche contatto sul territorio c’è stato, rispetto a chi, naturalmente, alle ultime elezioni amministrative (2010 e 2011) ha corso, pur senza ottenere risultati importanti. La terza forza politica del salernitano è il PDL: un crollo per il partito vincente alle Provinciali del 2009, alle Regionali del 2010, in auge nella maggioranza dei comuni del territorio. Secondo il sondaggio romano il Partito del Popolo della Libertà si ferma al 10%. Rispetto alle ultime elezioni politiche (quelle del 2008) un vero e proprio tracollo: 5 anni fa il centrodestra, sul territorio della Provincia di Salerno, ottenne quasi il 48%, sbancando le previsioni della vigilia, portando in Parlamento molti piu’ Senatori e Deputati di quanto era possibile immaginare prima dell’apertura dei seggi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli dalla Stampa Locale. Contrassegna il permalink.