Primarie. Istruzioni per l’uso (da www.europaquotidiano.it)

Tutto quello che c’è da sapere per scegliere il candidato premier del centrosinistra

immagine documento

I candidati
Pier Luigi Bersani, Bruno Tabacci, Laura Puppato, Nichi Vendola, Matteo Renzi. Questo è l’ordine in cui li troverete sulla scheda elettorale, a seguito del sorteggio effettuato. Per votare il proprio candidato preferito, basta tracciare un segno sul rettangolo contenente il suo nome.

Quando si vota
Domenica 25 novembre 2012 dalle ore 8 alle ore 20. Lo spoglio dei voti inizierà subito dopo la chiusura dei seggi. Nel caso in cui nessun candidato raggiungesse la metà più uno dei voti validi, la domenica successiva (2 dicembre, con gli stessi orari) si procederà al ballottaggio tra i due candidati più votati al primo turno.

Chi può votare
Tutti i cittadini italiani che hanno compiuto 18 anni entro il 25 novembre 2012, i cittadini di altri paesi europei residenti in Italia e i cittadini di altri paesi con regolare permesso di soggiorno e carta d’identità. A differenza delle precedenti primarie, NON possono votare i giovani di età compresa tra 16 e 18 anni.

Cosa bisogna fare per votare
1.La registrazione
Prima di andare a votare, l’elettore deve sottoscrivere un appello pubblico di sostegno alla coalizione di centrosinistra, iscriversi all’Albo delle elettrici e degli elettori, versare un contributo di almeno 2 euro e ritirare il certificato elettorale delle primarie. Per fare questo, deve recarsi in uno degli uffici elettorali appositamente allestiti dai partiti promotori. L’elenco degli uffici si trova qui. È già possibile registrarsi e si potrà fare fino allo stesso giorno del voto (25 novembre). Chi non si registra entro quella data, NON avrà diritto a partecipare nemmeno all’eventuale secondo turno del 2 dicembre, a meno che non dimostri di essersi trovato nell’impossibilità di registrarsi nei termini previsti (in questo caso, potrà iscriversi negli uffici, che saranno riaperti in due giornate comprese tra il 27 novembre e l’1 dicembre).

2.La pre-registrazione on line (facoltativa)
Chi volesse, può registrarsi direttamente on line a questa pagina, sottoscrivendo l’appello e stampando la pagina rilasciata dal sistema al termine della procedura. Con questa stampa, dovrà quindi recarsi (anche il giorno stesso del voto) presso l’ufficio elettorale per versare il contributo di almeno 2 euro e ricevere il certificato elettorale delle primarie.

3.La privacy
L’elenco dei firmatari dell’appello NON sarà pubblicato on line o attraverso altri media. Potranno consultarlo solo i partiti promotori per garantire il corretto svolgimento delle operazioni di voto, così come già successo in passato.

4.I seggi
Ciascun elettore potrà votare nel seggio predisposto dalla coalizione corrispondente alla sezione indicata nel proprio certificato elettorale. L’elenco dei seggi con i relativi indirizzi sarà presto disponibile on line e non coincide necessariamente con quello degli uffici elettorali in cui effettuare la registrazione preventiva.

5.Cosa portare al seggio
L’elettore dovrà presentarsi al seggio con tre documenti: un documento d’identità, il proprio certificato elettorale e il certificato rilasciato al momento della registrazione. Quest’ultimo conterrà due cedolini che saranno staccati rispettivamente al primo e all’eventuale secondo turno per certificare il voto.

Studenti e lavoratori fuori sede
Chi, per motivi di studio o di lavoro, si trovasse in una regione diversa da quella di residenza, può comunque partecipare alle primarie. Per farlo, deve registrarsi presentandosi entro le ore 19 di venerdì 23 novembre nella sede del coordinamento provinciale del territorio in cui si trova, o nella sede del relativo coordinamento comunale entro il 20 novembre. È anche possibile inviare una domanda scritta via fax o e-mail, corredata di fotocopia di un documento di identità. Il coordinamento provinciale comunicherà entro il 24 novembre all’elettore l’indirizzo del seggio dove potrà recarsi a votare e, nel caso in cui abbia inoltrato la propria richiesta via fax o e-mail, quello dell’ufficio elettorale corrispondente in cui sottoscrivere l’appello del centrosinistra, versare il contributo di almeno 2 euro e ritirare il certificato elettorale.

Seggi mobili per chi non può andare a votare
Ciascun coordinamento provinciale allestirà un seggio speciale per consentire di votare a chi si trova in ospedali, case di cura o di riposo, comunità terapeutiche di recupero. È garantito anche, previa richiesta entro il 23 novembre, il voto domiciliare ai cittadini affetti da gravi infermità, che non possono allontanarsi dalle loro abitazioni.

Voto all’estero
Possono votare secondo l’apposito regolamento tutti gli elettori registrati all’Aire che hanno compiuto 18 anni entro il 25 novembre. Le operazioni di voto si svolgeranno domenica 25 novembre dalle ore 10 alle ore 20 (eventuale balottaggio il 2 dicembre alla stessa ora), con eccezione dell’America settentrionale e meridionale, dove si voterà sabato 24 novembre dalle 10 alle 20 (eventuale ballottaggio l’1 dicembre alla stessa ora).

Il sito ufficiale
Tutte le informazioni relative alle primarie sono pubblicate sul sito internetwww.primarieitaliabenecomune.it.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli dalla Stampa Nazionale. Contrassegna il permalink.