La più brutta campagna elettorale della nostra giovane democrazia

Ultimo giorno di campagna elettorale, campagna elettorale che senza ombra di dubbio alcuno, può essere definita la più brutta della nostra giovane democrazia.

Non vi ho preso parte e me ne sono completamente disinteressato perchè all’alba del risultato delle primarie del centrosinistra, non era difficile immaginarsela brutta come nei fatti è stata.

Le mille emergenze del nostro bistrattato Paese, la sua crisi civile, morale, sociale e economica meritavano ben altro dibattito e ben altre proposte.

Palle su palle, questo ci hanno saputo regalare, le stesse che, ed è questa la mia vera preoccupazione, continueranno a raccontarci a partire da martedì prossimo.

In bocca al lupo Italia, che ne hai proprio bisogno.

Alberto Cardone

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I Miei Articoli. Contrassegna il permalink.