Le promesse dalle gambe corte dei candidati alla Presidenza del Consiglio

Son proprio curioso di sentire quali altre fantasmagoriche e scintillanti proposte i candidati alla Presidenza del Consiglio sapranno fare in queste ultime ore di campagna elettorale.

Dopo l’abolizione dell’IMU sulla prima casa e la restituzione di quella già pagata, dopo l’abolizione dei ticket sulle visite specialistiche, dopo la promessa che tutti hanno fatto di riduzione delle imposte e dopo la proposta di resa dell’intera classe politica, cos’altro sapranno i nostri baldi inventarsi?

Una cosa mi sembra certa, la tortura a cui ci hanno sottoposto, care amiche e cari amici, sta finalmente per finire.

Alberto Cardone

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I Miei Articoli. Contrassegna il permalink.