Perchè ho deciso di non partecipare all’Assemblea convocata su iniziativa del PD Salerno

manifestoLodevole iniziativa del PD Salerno, sicuramente ispirata dalle migliori intenzioni, alla quale, dopo attenta, prolungata e sofferta riflessione, ho deciso di non partecipare. Eppure ne avrei di cose da dire e da chiedere, ma probabilmente rischierei il linciaggio, quindi, meglio desistere.

In breve, alcune delle cose che avrei da chiedere, perchè possiate giudicare della bontà della mia decisione:
1) Circoli PD della città di Salerno, la realtà che conosco meglio: chi ha nominato i Coordinatori e i componenti del Coordinamento dei Circoli? Si azzerino immediatamente i vertici dei Circoli cittadini e si proceda alla loro elezione da parte degli iscritti;
2) Si sospenda il tesseramento in corso. Non è più tempo del mercato delle tessere, degli iscritti cooptati, obbligati, o inconsapevoli. Si approntino nuove regole, che facilitino e favoriscano l’adesione e la partecipazione spontanea e convinta;
3) Bilancio del PD Salerno. E’ possibile prendere visione del bilancio del PD Salerno, è possibile che venga reso pubblico, è possibile venire a conoscenza del come siano state impegnate le somme derivanti dalle elargizioni spontanee dei militanti, dagli incassi realizzati alle recenti primarie, dalle tessere sottoscritte e dalle rimesse provenienti dalla Direzione nazionale, che a quanto si legge dal bilancio del PD, quello nazionale, ammonterebbero a svariati milioni di euro destinati alle sedi periferiche del Partito?
Ditemi voi se non bastano questi tre punti a farmi sorgere il dubbio che sia meglio che venerdì pomeriggio faccia altro dal partecipare all’Assemblea PD.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I Miei Articoli. Contrassegna il permalink.