Il cambiamento passa per il Quirinale e Palazzo Chigi

I nomi che vorrei che il PD sapesse fare per il Quirinale e per la Presidenza del Consiglio, in nome ed in coerenza con il Governo di cambiamento che tanto sta sbandierando. Al Quirinale è il momento di eleggere una donna. Veniamo da anni nei quali l’immagine della donna italiana è stata vilipesa ed offesa. Le nipoti, le olgettine, la donna usata come oggetto, merce di scambio e ricatto per l’ottenimento di favori e di posizioni di potere. E’ tempo di restituire dignità al popolo delle donne italiane e attraverso loro, all’intero Paese. Emma Bonino credo possa ben rappresentare questo indispensabile bisogno di riscatto che tutti, uomini e donne, abbiamo. Per Palazzo Chigi, una figura di garanzia, esterna ai Partiti, non riconducibile alla storia politica degli ultimi anni, il Prof. Gustavo Zagrebelsky, giurista, costituzionalista, ex Presidente della Corte Costituzionale, strenuo difensore degli alti valori contenuti nel documento fondativo della nostra Repubblica, la nostra bellissima ed intramontabile Costituzione.

Alberto Cardone

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I Miei Articoli. Contrassegna il permalink.