Rodotà e i salotti buoni

La Gabanelli Capo dello Stato sarebbe un fatto assolutamente rivoluzionario, per il nostro Paese, ma anche per tutt’Europa. La Milena, comunque, è persona troppo intelligente e dunque, certamente rinuncerà alle lusinghe dei Cinque Stelle. La vera notizia di queste ore è il silenzio del PD e di Bersani sulla possibile candidatura di Stefano Rodotà, che la dice lunga sulla vera essenza dei leader della sinistra italiana. Son più che convinto che il prof. Rodotà sia inviso a Bersani e ai suoi, non tanto perchè la sua candidatura è stata appunto avanzata dal M5S e apertamente sostenuta da Grillo, ma perchè il buon Rodotà è da tempo estraneo ai salotti buoni frequentati dai leader del PD e come piacciono quei salotti agli assidui frequentatori del Nazareno.

Alberto Cardone

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I Miei Articoli. Contrassegna il permalink.